Walter Cronkite

Chi ha fatto da mentore a Walter Cronkite?

Intervista Guarda il video di Walter Cronkite.

Il defunto Walter Cronkite ha coperto praticamente ogni grande evento giornalistico durante i suoi oltre 60 anni di giornalismo, avendo passato la maggior parte di quegli anni affiliato a CBS News. È stato conduttore e direttore del CBS Evening News per quasi 19 anni, ed è stato un corrispondente speciale per CBS News dal 1981. È stato chiamato “l’uomo più fidato d’America”

Ho frequentato la San Jacinto High School a Houston, Texas, negli anni ’30, e ho avuto la fortuna di entrare in contatto con un uomo che mi avrebbe ispirato a diventare un giornalista di stampa e trasmissione. Fred Birney è stato un pioniere del giornalismo liceale. Pochissime scuole superiori a quel tempo insegnavano giornalismo, e molte scuole non avevano il loro giornale studentesco.

Fred ha convinto il Consiglio dell’Educazione di Houston a permettergli di insegnare una lezione di giornalismo una volta alla settimana in tre scuole superiori locali, una delle quali era San Jacinto. Era un giornalista della vecchia scuola e ci ha insegnato molto sul giornalismo e sulla scrittura. Divenne anche uno sponsor del giornale della San Jacinto High School, il Campus Cub. Sotto la sua tutela, lo pubblicammo mensilmente, mentre prima era stato pubblicato in modo casuale, solo tre o quattro volte all’anno. Durante il mio terzo anno, ero il redattore sportivo del Campus Cub e il suo redattore capo nel mio ultimo anno…

All’epoca, ero un avido lettore della rivista American Boy, che era composta da una serie di racconti per ispirare i ragazzi a seguire determinate carriere. Ricordo di aver letto un articolo sugli ingegneri minerari. Vorrei aver letto un articolo sull’ingegneria petrolifera nel Texas degli anni ’30, invece di interessarmi all’estrazione dei minerali. Così ero sul punto di laurearmi, ed ero combattuto tra il diventare un ingegnere minerario e un giornalista. Le cose sarebbero potute essere molto diverse per me senza Fred.

Era ben collegato con i tre giornali di Houston. Durante l’estate del mio terzo anno, assicurò ai suoi studenti interessati dei posti di lavoro come ragazzi e ragazze copisti presso lo Houston Post. Poi, dopo che mi sono laureato nel 1933, sono diventato il corrispondente del campus per lo Houston Post all’Università del Texas ad Austin e ho lavorato al giornale del college, il Daily Texan, facendomi strada fino a diventarne il direttore. Durante il mio secondo anno ho ottenuto un lavoro nel fine settimana come esaltato copy boy per l’International News Service al Campidoglio, ma mi è stato anche chiesto di coprire le riunioni delle commissioni della legislatura statale…

Nel 1950 sono stato assunto dalla CBS, e sono stato ulteriormente coinvolto nella radio e nella televisione.

Fred Birney non ammirerebbe il tipo di giornalismo che si fa oggi. È sempre stato un grande sostenitore dell’integrità giornalistica. “Dovete ricordarvi che ogni persona di cui scrivete è un essere umano”, ci diceva, “non solo un titolo”.

Ci siamo scambiati diverse lettere fino alla sua morte, poco dopo il mio diploma. Mi ha insegnato così tanto in quelle classi del liceo, e assicurandomi quei primi lavori, ha cementato il mio desiderio di essere un reporter per il resto della mia vita. È stato la mia maggiore ispirazione. Ho sempre dato credito a Fred Birney per la mia carriera.

Escritto da The Person Who Changed My Life: Prominent Americans Recall Their Mentors. Matilda Raffa Cuomo, Editore, con prefazione della senatrice Hillary Rodham Clinton.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *