RL esports

Guida

Un breve background

Rocket League è un videogioco ispirato al calcio basato sulle auto. Rocket League è stato sviluppato e pubblicato da Psyonix ed è uscito su PC e PS4 il 4 luglio del 2015 e qualche anno dopo il gioco è stato disponibile su Xbox One e Nintendo Switch. Rocket League è il sequel di Supersonic Acrobatic Rocket-Powered Battle-Cars di Psyonix, un gioco uscito nel 2008 per PlayStation 3. SARPBC ha avuto un sacco di recensioni contrastanti e non ha avuto successo, questo ha portato Psyonix a ricostruire il gioco da zero e il loro risultato è il gioco che tutti conosciamo oggi come, Rocket League.

Come si gioca

Il gioco è molto semplice da capire, tuttavia è molto difficile da padroneggiare. In Rocket League, i giocatori hanno il controllo di un’auto a razzo che useranno per dirigere la palla verso la rete avversaria. Le auto dei giocatori sono in grado di saltare per colpire la palla mentre è in aria, questo è più comunemente indicato come colpire un’antenna. In ogni mappa c’è una serie di razzi che possono essere utilizzati per manovrare rapidamente la mappa o per distruggere l’auto di un avversario per paralizzare la sua difesa per un breve periodo di tempo, fino a quando l’avversario non si ripresenta pochi secondi dopo. La spinta del razzo può anche essere usata dopo aver saltato per colpire la palla in aria e raggiungerla più velocemente dei tuoi avversari.

Quanto dura una partita standard di Rocket League?

Una partita standard di Rocket League dovrebbe durare circa 5 minuti, anche se se entrambe le squadre sono in parità la partita va ai tempi supplementari, il che significa che la squadra che segna per prima vincerà l’intera partita. I tempi supplementari possono durare molto a lungo, quindi assicurati di allacciare le cinture e preparati per un’intensa sessione di calcio automobilistico a razzo.

In quali modalità si gioca a Rocket League?

Rocket League può essere giocato in diverse modalità di gioco, per il gioco casual e competitivo, oltre ad alcune altre divertenti modalità di gioco che possono essere utilizzate come pausa dal gameplay standard di Rocket League. Casual ha quattro diverse modalità: Duello (1v1), Doppio (2v2), Standard (3v3) e Caos (4v4). Le playlist competitive sono molto simili: Standard (3v3), Doubles (2v2), Duel (1v1) e Solo Standard (3v3) che è esattamente come lo standard, con l’unica differenza che si può mettere in coda solo quando non si è in un party/team.

Per quanto riguarda le altre modalità extra divertenti, ci sono: Rumble (3v3) dove tutti i giocatori riceveranno un power up casuale che li aiuterà a segnare nella porta avversaria. Un’altra modalità è Dropshot (3v3) dove la mappa è piena di piastrelle esagonali e l’obiettivo è quello di far colpire la palla nell’area dell’avversario abbastanza volte per aprire il pavimento e segnare attraverso di esso. Poi c’è Hoops (2v2) che è fondamentalmente il basket di Rocket League, e infine Snowday (3v3) dove il campo è una pista di ghiaccio e la palla è un disco da hockey.

Che auto ci sono da scegliere?

Ci sono 10 auto da battaglia standard in Rocket League che sono: Backfire, Breakout, Gizmo, Hotshot, Merc, Octane, Paladin, Road Hog, Venom, X-Devil. Tutte le auto sono uguali per quanto riguarda la loro velocità e forza, tuttavia ogni auto ha la sua hit-box unica, e a seconda del tuo stile di gioco puoi scegliere se vuoi un’auto piccola, un’auto piatta o un’auto grande.

Tuttavia queste non sono le uniche auto nel gioco. Ci sono 10 auto importate che sono disponibili in casse, 18 auto premium che sono disponibili acquistando il relativo pacchetto DLC e un paio di altre che possono essere acquistate nel negozio o in rocketpass.

Posso cambiare l’aspetto della mia auto?

La personalizzazione creativa dei veicoli è stato il principale punto di forza di Rocket League. L’idea di avere la propria auto personalizzata era brillante e ha sicuramente reso Rocket League il gioco che è oggi. Ci sono diverse cose che puoi cambiare nell’aspetto della tua auto: La decalcomania, la finitura della vernice, le ruote, il Rocket Boost, il topper, l’antenna, l’esplosione della porta, la traccia e, infine, l’audio del motore.

Su quali piattaforme è disponibile Rocket League?

Rocket League è disponibile su quasi tutte le piattaforme là fuori, che sia PC, console o un dispositivo di gioco portatile, è lì. Una delle cose più notevoli che Rocket League ha è che sei in grado di giocare in un ambiente multipiattaforma e competere con o contro altri giocatori su diverse piattaforme di gioco.

Che dire del lato sportivo di Rocket League?

L’esports di Rocket League è stato una cosa continua fin dal suo lancio nel 2015. C’è stato un totale di 9 campionati mondiali di Rocket League nei 5 anni dall’uscita del gioco e la sua comunità continua a crescere e svilupparsi con ogni evento. Rocket League ha un sacco di organizzazioni sportive coinvolte nella sua scena sportiva, alcune delle quali sono: Renault Vitality, Dignitas, G2, NRG e più recentemente Team Liquid.

La scena esports ha subito un paio di cambiamenti negli ultimi mesi, soprattutto per quanto riguarda il formato RLCS (Rocket League Championship Series) e come dovrebbe essere giocato. Per questo Psyonix ha introdotto RLCS X, la decima stagione di Rocket League esports con un formato molto più strutturato rispetto alle stagioni precedenti. Speriamo che il cambio di formato sia sufficiente per avere una stagione più eccitante di Rocket League competitiva che attiri più persone a questo fantastico esport.

Come guardare

Gli eventi e i tornei di Rocket League si svolgono continuamente. La maggior parte di essi sono trasmessi in streaming sul canale Twitch ufficiale di Rocket League e poi il VOD viene caricato sul loro youtube ufficiale.

Dopo questi 5 anni di Rocket League stiamo vedendo che ha quello che serve per diventare uno degli esports più popolari là fuori, e con il sistema esports appena implementato, sarà sicuramente un periodo eccitante per gli esports di Rocket League. La decima stagione della Rocket League Championship Series inizierà all’inizio di agosto, quindi assicuratevi di non perdervela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *