Remembering “September”: The Story Of Earth Wind & Fire’s Greatest Hit

Ti ricordi la 21esima notte di settembre? Queste famose parole hanno probabilmente risuonato nelle tue orecchie prima d’ora, cioè se sei mai stato a un matrimonio, a un ballo di fine anno, a un Bar/Bat Mitzvah, a una riunione del liceo o a qualsiasi altra riunione sociale celebrativa. Il classico degli Earth, Wind & Fire fu pubblicato come singolo nel 1978, poi inserito nell’album della band The Best of Earth, Wind & Fire, Vol. 1, raggiungendo la prima posizione nella classifica R& statunitense, l’ottava nella Billboard Hot 11 e la terza nella classifica dei singoli del Regno Unito.

Non si può negare che la canzone sia orecchiabile. Ma cosa significa? Da dove viene? Qual è il significato di questa data autunnale apparentemente arbitraria? Secondo NPR, la storia è la seguente:

La storia della canzone inizia nel 1978. Allee Willis era una cantautrice in difficoltà a Los Angeles – fino alla notte in cui ricevette una chiamata da Maurice White, il leader degli Earth, Wind & Fire. White le offrì l’occasione di una vita: co-scrivere il prossimo album della band. La Willis arrivò in studio il giorno dopo sperando che non fosse una specie di scherzo cosmico.

“Quando ho aperto la porta, avevano appena scritto l’intro di ‘September’. E ho pensato: “Caro Dio, fa’ che sia questo quello che vogliono che scriva! Perché era ovviamente la canzone dal suono più felice del mondo”, dice la Willis.

Utilizzando una progressione composta dagli Earth, Wind & Fire, il chitarrista Al McKay, White e Willis hanno scritto la canzone nel corso di un mese, evocando immagini di cieli limpidi e danze sotto le stelle. Willis dice che le piacciono le canzoni che raccontano storie, e che ad un certo punto, temeva che il testo di “September” cominciasse a sembrare semplicistico. Una frase senza senso la infastidiva in particolare.

“La frase che Maurice usava in ogni canzone che scriveva era ‘ba-dee-ya’”, dice. “Così fin dall’inizio cantava, ‘Ba-dee-ya, say, do you remember / Ba-dee-ya, dancing in September. E io ho detto, ‘Cambieremo ‘ba-dee-ya’ con parole vere, giusto? “

Sbagliato. La Willis dice che alla sessione vocale finale si è disperata e ha implorato White di riscrivere la parte.

“E alla fine, quando era così ovvio che non lo avrebbe fatto, ho solo detto, ‘Cosa f- – – significa ‘ba-dee-ya’? E lui ha risposto essenzialmente: ‘Chi ca- – – – se ne frega?'”, dice lei. “Ho imparato da lui la mia più grande lezione di songwriting, ovvero non lasciare mai che il testo intralci il groove”.”

Guarda il video musicale ufficiale degli Earth, Wind & Fire per la canzone di successo.

Terra, Vento & Fire – “September”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *