Gomme sanguinanti in gravidanza

Sono normali le gengive sanguinanti in gravidanza?

Avere gengive sanguinanti e sensibili (gengivite) è molto comune in gravidanza (Nazik e Eryilmaz 2013).
Gli ormoni della gravidanza possono rendere le tue gengive più inclini al gonfiore e all’infiammazione, il che significa che sanguineranno più facilmente quando ti lavi o pulisci tra i denti (NHS 2016a, NICE 2016).

Cosa posso fare per fermare il sanguinamento delle mie gengive?

Anche se all’inizio ti fa sanguinare le gengive, spazzolare regolarmente ti aiuterà. Usa uno spazzolino morbido, e scegli un dentifricio per denti sensibili se le tue gengive sono tenere (NICE 2016). Sputa piuttosto che risciacquare dopo aver spazzolato. Questo aiuterà il fluoro nel dentifricio a proteggere i tuoi denti più a lungo.
Visita regolarmente il tuo dentista per scaling, polishing e root planing (NICE 2016). Questo trattamento rimuove l’accumulo di tartaro e leviga la base dei tuoi denti.
Il trattamento dentale è gratuito mentre sei incinta, e fino a un anno dopo la tua data di nascita (NHS 2016a). Per richiedere le tue cure gratuite, avrai bisogno del tuo certificato MATB1 e del certificato di esenzione per maternità (MatEx). Chiedi alla tua ostetrica o al tuo medico di base i moduli corretti. Se il tuo bambino è nato in ritardo, potresti aver bisogno di richiedere un’estensione (NHS BSA nd).

Consigli per una gravidanza sana
Il nostro video rivela cinque semplici modi per stare bene e aiutare il tuo bambino a crescere.Guarda i video interni sulla gravidanza

Tra un viaggio e l’altro dal dentista, ci sono molte cose che puoi fare da sola per mantenere sani i tuoi denti e le tue gengive. La pellicola di saliva, batteri e cibo che ricopre i tuoi denti (placca) può rendere le tue gengive più soggette a sanguinare. Per ridurre l’accumulo di placca:

  • Spazzola i denti per due minuti, una volta durante il giorno e l’ultima cosa alla sera, usando un dentifricio al fluoro (BDA 2016, NHS 2015, NICE 2016, OHF nd).
  • Cercate di non lavarvi i denti fino ad almeno un’ora dopo aver mangiato e bevuto. Mangiare e bere ammorbidisce lo smalto dei tuoi denti per un po’. Aspettare dà alla tua saliva la possibilità di indurire di nuovo lo smalto (OHF nd).
  • Utilizza uno spazzolino con una piccola testa angolata e setole medio-morbide, o uno spazzolino elettrico ricaricabile con una piccola testa rotante e oscillante. Entrambi vanno bene, purché si spazzoli accuratamente e regolarmente (NHS 2016b, NICE 2016).
  • Usa spazzolini interdentali o filo interdentale per pulire tra i denti (NICE 2016) almeno tre volte a settimana (BDA 2016, NHS 2015, NICE 2016). Questo rimuove la placca e il cibo intrappolato, e aiuta a ridurre il sanguinamento (NHS 2016b, NICE 2016). Il tuo dentista può mostrarti come farlo se non sei sicuro.
  • Se fumi, smetti, perché il fumo peggiora le malattie gengivali (NHS 2016a, NICE 2016). Il fumo fa male anche al tuo bambino non ancora nato.
  • Se hai il diabete, tieni sotto controllo i tuoi livelli di zucchero nel sangue e vai regolarmente dal dentista per i controlli. La gengivite e le malattie gengivali sono più comuni nelle persone con diabete (NICE 2016). Trattare le malattie gengivali può aiutare a migliorare i tuoi livelli di zucchero nel sangue, e migliorare il controllo dello zucchero nel sangue può, a sua volta, migliorare i problemi gengivali (Casanova et al 2014, Llambés et al 2015).
  • Cerca di non avere bevande zuccherate e cibi dolci troppo spesso. Se li hai, tienili ai pasti (NHS 2016).

A patto che ti lavi i denti quotidianamente e che le tue gengive siano sane, non dovresti aver bisogno di usare anche un collutorio.

Tuttavia, se spazzolare i denti è troppo doloroso da fare a lungo, usare un collutorio può aiutare l’igiene (NICE 2016).
Puoi comprare collutori antisettici contenenti clorexidina o esetidina da banco nella tua farmacia locale. In alternativa, il tuo dentista può consigliarti su quale collutorio è meglio per te (NHS 2016b).
La clorexidina va bene per un mese, ma può macchiare i denti e la lingua (NHS 2016b, NICE 2016). La clorexidina causa solo raramente irritazioni cutanee e reazioni allergiche (NICE 2016). Se pensi di avere una reazione allergica, smetti di usare il collutorio e consulta il tuo medico.

Le gengive sanguinanti possono portare ad altri problemi?

La gengivite non trattata può portare alla parodontite (NHS 2016b, NICE 2016), che indebolisce il tessuto e l’osso che tengono i denti radicati nella mascella.
Se non vai dal tuo dentista per fermare il danno causato dalla parodontite, i tuoi denti e le tue gengive potrebbero peggiorare molto. Le tue gengive possono infettarsi e sviluppare sacche piene di pus (ascessi), e staccarsi dai tuoi denti (NHS 2016b, NICE 2016). I legamenti e l’osso alla base dei tuoi denti saranno poi danneggiati.
Le tasche tra le tue gengive e i tuoi denti diventeranno più grandi, fino a quando i tuoi denti inizieranno ad allentarsi. Potresti perdere un dente, o forse diversi (NICE 2016). Questo livello di danno si verifica solo se la malattia viene lasciata arrivare a uno stadio avanzato, ma dimostra quanto sia importante affrontare la parodontite in anticipo.

Le malattie gengivali danneggeranno il mio bambino?

Se hai una malattia gengivale, non ci sono prove chiare che possa influenzare direttamente la salute del tuo bambino mentre sei incinta. Ma può significare che la tua salute generale non è buona come potrebbe essere. Se hai difficoltà a rimanere in salute, questo può influenzare il modo in cui il tuo bambino cresce.
Alcuni esperti pensano che ci sia una connessione tra la parodontite e:

  • bambini che sono prematuri (Corbella et al 2016, Ide e Papapanou 2013)
  • bambini con un basso peso alla nascita (Corbella et al 2016, Ide e Papapanou 2013)
  • la complicazione della gravidanza, la pre-eclampsia (Ide e Papapanou 2013)

Questo potrebbe essere un risultato dell’infiammazione e dei batteri che la malattia gengivale provoca. Tuttavia, non possiamo ancora esserne certi (Iheozor et al 2017, Olsen 2015).

Se non hai una dieta sana (Vogt et al 2012) e hai una vita domestica stressante (Staneva et al 2015), forse a causa di preoccupazioni economiche (Lorch e Enlow 2016, Mortensen et al 2011), hai una maggiore possibilità di avere un bambino prematuro (Lorch e Enlow 2016).
Non prendersi cura dei propri denti in modo adeguato può far parte del fatto di non avere abbastanza soldi per mangiare e vivere in modo sano come si deve (Sabbah et al 2010, Steele et al 2015).
Se sei preoccupato per la tua salute, parla con la tua ostetrica. Lei può aiutarti a organizzare cure dentistiche gratuite, iscriverti a corsi prenatali gratuiti e darti consigli su come rimanere in salute.

Quando dovrei andare dal dentista?

Se le tue gengive sanguinano e ti fanno male, vai subito dal dentista. Non c’è bisogno di aspettare fino al prossimo controllo se hai un problema.
Ricordati di dire al tuo dentista che sei incinta, così non dovrai fare una radiografia a meno che tu non ne abbia urgente bisogno (NHS 2016). Se hai bisogno di un anestetico locale per un lavoro dentale in qualsiasi momento durante la gravidanza, è perfettamente sicuro.
Scopri i rimedi naturali per i problemi di denti e gengive.

BDA. 2016. Spazzolare i denti: myth busters. British Dental Association. bda.org
Casanova L, Hughes FJ, Preshaw PM. 2014. Diabete e malattia parodontale: una relazione bidirezionale. Br Dent J 217(8):433-7
Corbella S, Taschieri S, Del Fabbro M, et al. 2016. Esiti avversi della gravidanza e parodontite: Una revisione sistematica e meta-analisi che esplora la potenziale associazione. Quintessenza Int 47(3):193-204
Ide M, Papapanou PN. 2016. Epidemiologia dell’associazione tra la malattia parodontale materna e gli esiti avversi della gravidanza – revisione sistematica. J Periodontol 84(4 Suppl):S181-94
Iheozor-Ejiofor Z, Middleton P, Esposito M, et al. 2017. Trattare la malattia parodontale per prevenire gli esiti avversi del parto nelle donne in gravidanza. Cochrane Database of Systematic Reviews (6): CD005297. onlinelibrary.wiley.com
Lambés F, Arias-Herrera S, Caffesse R. 2015. Relazione tra diabete e infezione parodontale. World J Diabetes 6(7):927-35. www.ncbi.nlm.nih.gov
Lorch SA, Enlow E. 2016. Il ruolo dei determinanti sociali nello spiegare le disparità razziali/etniche negli esiti perinatali. Pediatr Res 79(1-2):141-7
Mortensen LH, Helweg-Larsen K, Andersen AM. 2011. Differenze socio-economiche nella salute e nella malattia perinatale. Scand J Public Health 39(7 Suppl):110-4
Nazik E, Eryilmaz G. 2013. Incidenza dei disagi legati alla gravidanza e approcci di gestione per alleviarli tra le donne incinte. J Clin Nurs 23(11-12):1736-50
NHS BSA. nd. Certificati di esenzione per maternità. NHS Business Services Authority www.nhsbsa.nhs.uk
NHS. 2015. Come mantenere i denti puliti. NHS Choices, Live well. www.nhs.uk
NHS. 2016a. Denti e gengive in gravidanza. NHS Choices, Health A-Z. www.nhs.uk
NHS. 2016b. Malattie gengivali. NHS Choices, Health A-Z. www.nhs.uk
NICE. 2016. Gengivite e parodontite. National Institute of Health and Care Excellence, Clinical Knowledge Summaries. cks.nice.org.uk
OHF. nd. Cura preventiva e igiene orale. Oral Health Foundation. www.dentalhealth.org
Olsen J. 2015. Dalla Acta Prize Lecture 2014: la connessione parodontale-sistemica vista da un punto di vista microbiologico. Acta Odontol Scand 73(8):563-8
Sabbah W, Sheiham A, Bernabé E. 2010. Disuguaglianza di reddito e malattie parodontali nei paesi ricchi: uno studio ecologico trasversale. Int Dent J 60(5):370-4
Staneva A, Bogossian F, Pritchard M, et al. 2015. Gli effetti della depressione materna, dell’ansia e dello stress percepito durante la gravidanza sulla nascita pretermine: Una revisione sistematicaWomen Birth 28(3):179-93
Steele J, Shen J, Tsakos G, et al. 2015. L’interazione tra disuguaglianze socioeconomiche e salute orale clinica. J Dent Res 94(1):19-26
Vogt M, Sallum AW, Cecatti JG, et al. 2012. Fattori associati alla prevalenza della malattia parodontale in donne incinte a basso rischio. Reprod Health 9:3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *