Arthur Miller fatti per bambini

Fatti veloci per bambini
Arthur Miller

Arthur-miller.jpg

Nato

Arthur Aster Miller
17 ottobre 1915
New York City, New York

Morto

10 febbraio 2005 (all’età di 89 anni)
Roxbury, Connecticut

Occupazione

Drammaturgo, saggista

Nazionalità

Americana

Moglie

Mary Slattery
(m. 1940-1956, divorziato)
Marilyn Monroe
(m. 1956-1961, divorziato)
Inge Morath
(m. 1962-2002, la sua morte)

Signature

Arthur Miller (17 ottobre 1915 – 10 febbraio 2005) è stato un drammaturgo statunitense. Le sue opere più conosciute sono All My Sons, Death of a Salesman e The Crucible. Ha anche scritto per il film The Misfits mentre era sposato con Marilyn Monroe. Lei ha recitato in questo film.

Vita precoce

La famiglia di Arthur Miller era una ricca famiglia ebrea di New York City. Durante la Grande Depressione degli anni ’30, l’azienda di famiglia fu costretta a chiudere e persero tutti i loro soldi. Poiché Miller voleva andare all’università, dovette lavorare in un magazzino. Studiò economia e storia all’Università del Michigan e lavorò per il giornale della scuola, il che lo aiutò ad imparare a scrivere opere teatrali. Sposò Mary Slattery nel 1940.

Influenza sulla sua scrittura

Nell’infanzia di Miller, la sua famiglia aveva problemi di soldi. A causa del fatto che ha vissuto l’intera situazione con la sua famiglia, i suoi scritti sono stati influenzati molto, spesso include il tema dei problemi finanziari che è il risultato di tutto ciò che aveva visto da bambino. Un’altra cosa che lo ha influenzato molto è stata la letteratura greca. Miller una volta disse che gli piaceva leggere la letteratura greca per avere idee su cui scrivere. I lettori sono in grado di vederlo nel suo stile di scrittura e negli elementi che usa nella sua scrittura.

Plays

Nel 1936 la sua prima opera, No Villain, fu prodotta e ottenne un enorme successo. L’opera gli valse persino un Hopwood Award e la gente cominciò a conoscerlo. Nel 1944, Miller ebbe la sua prima opera teatrale a Broadway a New York City, chiamata The Man Who Had All the Luck. Non piacque a molte persone e la commedia fu fermata dopo una settimana. Tuttavia, tre anni dopo, la sua opera All My Sons divenne molto popolare. Quest’opera vinse il premio Pulitzer per il dramma. Nel 1949, scrisse Death of a Salesman, una storia sul sogno americano, che affronta la perdita di identità e un uomo che è incapace di accettare il cambiamento in se stesso e nella società. Nel 1953, scrisse The Crucible, una storia sui processi alle streghe di Salem. Lo scrisse a causa del maccartismo degli anni ’50, la paura che il comunismo prendesse il sopravvento sull’America. Qualche anno dopo, Miller fu accusato di essere lui stesso un comunista. Dovette rispondere alle domande della House Un-American Activities Committee, un gruppo costituito dal senatore Joseph McCarthy.

Serie teatrali

  • The Crucible (1953)
  • Death of a Salesman (1985)
  • The Hook (1947)
  • Mr. Peters’ Connections (1998)

Fiction

  • Focus (1945)
  • I Don’t Need You Anymore (1967)
  • The Misfits (1961)

Vita personale e morte

Marilyn Monroe in The Misfits trailer 2

Marilyn Monroe in The Misfits

Miller era ateo.

Nel 1956, Miller divorziò da Mary Slattery per poter sposare l’attrice Marilyn Monroe. Durante questo matrimonio, scrisse per il film The Misfits. La Monroe recitò in questo film. Dopo cinque anni di matrimonio, la Monroe divorziò da lui.

L’anno seguente, Miller si sposò di nuovo. La fotografa Inge Morath fu la sua terza moglie, e rimasero insieme fino alla sua morte nel 2002. Hanno avuto due figli.

Suo figlio, Daniel, è nato con la sindrome di Down. Miller lo mise in ospedale e non volle più vederlo. Sua figlia Rebecca, che ha sposato l’attore Daniel Day-Lewis, ha chiesto più volte a Miller di contattare il figlio ricoverato.

Nel 1964, Miller produsse la commedia After The Fall che parla del matrimonio con Marilyn Monroe. In seguito, durante la metà degli anni ’90, scrisse tre nuove opere, tra cui The Ride Down Mt. Morgan, The Last Yankee e Broken Glasses.

Il 10 febbraio 2005, Miller morì per una malattia cardiaca. Aveva 89 anni.

Arthur Miller 1966

Arthur Miller nel 1966

Influenza sulla società

Le idee di Miller influenzano molto la società. Per esempio, il modo di scrivere è cambiato molto. Scrive spesso dell’esperienza dell’essere umano in un modo molto crudo ma molto amorevole. Una volta ha detto che “Forse tutto quello che si può fare è sperare di finire con i giusti rimpianti”, cosa che in seguito ha un enorme impatto sulle persone. Un’altra influenza sulla società è che il modo in cui le persone scrivono opere teatrali è cambiato molto. La gente tende a concentrarsi sui personaggi più di ogni altra cosa. Miller crede che “il teatro è così infinitamente affascinante perché è così accidentale (accade per caso). È così simile alla vita”. Questo si riflette sulla sua scrittura perché gli piace scrivere più sui legami tra individuo e società piuttosto che solo sul personaggio.

Immagini per bambini

  • Monroe Miller Wedding

    Miller e Marilyn Monroe si sposano a Westchester County, New York, 1956

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *