23 segni che sei una persona negativa, secondo gli esperti di salute mentale

circle

Naturalmente, tutti abbiamo le nostre giornate no, quelle in cui ci svegliamo di pessimo umore, guardiamo male gli estranei e ci lamentiamo di quanto sia brutto il traffico. E mentre non c’è niente di male in una giornata “no” occasionale, se questo tipo di comportamento negativo si manifesta ripetutamente per settimane o mesi, c’è una buona probabilità che non si tratti solo di cattivo umore – probabilmente sei una persona negativa.

Il fatto è che le persone negative spesso hanno difficoltà a riconoscere questo comportamento in se stesse. Perciò abbiamo fornito un po’ di assistenza raccogliendo 23 sottili segni che indicano che sei una persona negativa, secondo consulenti, psicologi e altri esperti di benessere. Se sei colpevole di alcuni di questi comportamenti, è ora di iniziare a vedere il lato positivo.

1 L’unica prospettiva che hai è la tua.

Manager che urla al collega.
iStock

Un buon segno che sei troppo negativo è che ogni commento che senti passare mentalmente attraverso un filtro in cui ti chiedi: “Cosa dice questo di me?”

Erin Wathen, di Erin Wathen Wellness, fa questo esempio: “Il tirocinante del college estivo fa un commento innocente sul fatto che il pendolarismo mattutino è stato un incubo questa mattina. Tu scatti contro di loro, perché nella tua mente, tu fai il pendolare in città da più tempo di loro, e loro non hanno idea di cosa significhi lavorare veramente, o di come ci si senta a dover recuperare il tempo perso a causa del traffico.”

Wathen dice che questo “evidenzia come la tua mente stia tenendo il conto delle mancanze percepite in passato, anche contro il tempo o l’autorità di trasporto locale.”

2 I social media ti stressano.

Uomo d'affari preoccupato per le notizie sul suo cellulare
iStock

Se salti su Facebook, Twitter, Snapchat o Instagram e vedere i bei momenti che gli altri stanno vivendo ti fa salire la temperatura del sangue, potresti essere un po’ troppo negativo. Wathen spiega che i social media possono stressare una persona negativa che vede le cose in modo estremo, presumendo che gli altri si stiano godendo la vita più di loro.

“Nessuno ha una vita perfetta su Instagram Story, quindi quando crediamo alle parti che ci fanno vedere le nostre vite, gli amici e la famiglia come non abbastanza cool, divertenti o eleganti, diminuiamo ciò che abbiamo davanti”, dice Wathen. “Perché gli altri non possono andare in vacanza nel sud della Francia? Non è una riflessione su di te, a meno che tu non lasci che lo diventi. Non abbiamo idea di cosa sia successo prima o dopo che la foto sia stata scattata o di cosa stia realmente accadendo nella vita degli altri, quindi smettila di ossessionarti. Evidenzia solo il nostro malcontento per la nostra vita attuale.”

3 Non porti avanti i progetti.

Fotogramma posteriore di un giovane uomo d'affari che fa una pausa alla sua scrivania durante una notte fonda in un ufficio moderno
iStock

Tutti abbiamo quella scarica di energia quando iniziamo un progetto o un hobby, ma se sei una persona negativa, probabilmente hai anche la tendenza a lasciar perdere quando il gioco si fa duro, o quando qualcosa richiede semplicemente uno sforzo più sostenuto di quello che pensi di poter fare. Il pensiero negativo può portarvi a concentrarvi sugli aspetti spiacevoli di un progetto a lungo termine, piuttosto che su quanto sarà soddisfacente quando lo completerete con successo.

“La maggior parte delle persone dimentica che il successo è una maratona, non uno sprint”, dice Darlene Corbett, autore di Stop Depriving the World of You: A Guide for Getting Unstuck. “Il vero successo non dovrebbe essere facile. Molte persone falliscono perché mancano di tenacia.”

4 Pensi di essere troppo vecchio per tutto.

Donna anziana che riceve una telefonata indesiderata a casa
iStock

Certo, ci sono alcune cose che non possiamo fare a 65 anni che potevamo fare a 25 (come schiacciare una partita di beer pong, per esempio). Ma se la frase “sono troppo vecchio per questo” compare spesso nel tuo vocabolario, probabilmente devi controllare la tua negatività.

“Tante persone rinunciano alle loro possibilità per paura, quindi usano scuse come questa”, dice Corbett. “La maggior parte delle persone vuole vivere una vita molto lunga, ma deve accettare l’idea che lo scopo o il significato sia indispensabile. Altrimenti, appassiranno.”

5 Il passato detta il tuo futuro.

Giovane triste sulla panchina del parco
iStock

Più in generale, Corbett sottolinea che le persone negative tendono a limitare le loro opzioni a ciò che hanno fatto in passato, piuttosto che aprire la loro mente alla gamma di possibilità a loro disposizione.

“Questa idea che il comportamento e la personalità siano di nuovo statici è una falsa narrazione”, dice. “È una prospettiva codarda. Alcune cose sono più facili per altri, a seconda del tipo di personalità. Quindi, può richiedere più sforzo. Detto questo, tutti sono capaci di cambiare perché è tutto intorno a noi, internamente ed esternamente.”

6 La vittoria significa poco per te.

Felici uomini d'affari che festeggiano il successo, guardando lo schermo del laptop in ufficio
iStock

Un grande indicatore di quanto sei negativo è come affronti qualcosa di positivo. Quindi, se ottenete una promozione al lavoro, diciamo, e la vostra mente va immediatamente a come il lavoro extra potrebbe essere opprimente, o se scoprite che un amico è in visita e immediatamente iniziate a preoccuparvi che potreste non essere in grado di intrattenerlo, non è un buon segno.

“Quando sperimentiamo cose buone, possiamo diventare ansiosi che potremmo perderle o che sono temporanee”, dice Julie Williamson, LPC, terapista e fondatore di Abundant Life Counseling St. Louis, LLC. “Di conseguenza, cerchiamo ciò che è sbagliato o che non va bene in quelle cose per non rischiare di essere delusi o delusi se o quando se ne vanno. Questo è dannoso perché non godiamo mai pienamente delle cose buone che abbiamo nei momenti in cui le abbiamo, il che rafforza la nostra visione negativa del mondo.”

7 Tu scegli le liti con il tuo partner.

Le fidanzate in conflitto si tengono il broncio a vicenda
iStock

Ogni coppia ha i suoi disaccordi su questioni grandi e piccole. Ma se scoprite che voi e il vostro partner vi scontrate quotidianamente, e spesso siete voi ad iniziare i disaccordi, potreste avere un problema di negatività.

Una buona regola viene dallo psicologo delle relazioni John Gottman, che ha scoperto che i matrimoni durano quando le interazioni positive-negative in una relazione sono in media 5 a 1. Quando l’equilibrio si sposta in modo da dire più spesso cose negative che positive, è una ricetta per l’infelicità e forse anche il divorzio.

8 “Mai” e “sempre” sono le tue parole preferite.

Fermo, no! Ritratto di donna giovane arrabbiato o preoccupato con acconciatura bun, grandi orecchini e in camicetta rossa accigliato gesticolando cautela alla macchina fotografica, divieto. indoor studio colpo isolato su sfondo verde (Stop, no! Ritratto di giovane donna arrabbiata o preoccupata
iStock

Le persone negative hanno l’abitudine di vedere il mondo in termini tutto o niente. Quando un amico non riesce a venire al brunch, ci si dice che “è sempre un fallito”. Quando un colloquio di lavoro non porta ad un’offerta, “non si va mai bene ai colloqui”.

“Quando vediamo il mondo o le nostre circostanze in termini assoluti, questo lascia poco o nessun spazio per le eccezioni”, dice Williamson. “Quando le eccezioni si verificano, dobbiamo trovare un modo per spiegarle in modo che si adattino alla nostra visione assolutistica del mondo, altrimenti possiamo diventare confusi e ansiosi.”

9 Preferisci non provare piuttosto che fallire.

Uomo maturo perso nei suoi pensieri in piedi fuori e con lo sguardo rivolto verso l'alto
iStock

Chi non diventa un po’ nervoso per le possibilità che si presentano quando ci si impegna o si prova qualcosa di nuovo? Ma se non sei nemmeno disposto a provare, allora è qualcosa di cui preoccuparsi.

“Il rifiuto di provare qualcosa di diverso per portare un cambiamento positivo nella nostra vita è di solito radicato nella paura”, dice Williamson. “Tuttavia, se non proviamo mai niente di nuovo, rimaniamo bloccati nei nostri stessi vecchi schemi. Anche se proviamo qualcosa di nuovo e falliamo, possiamo almeno applaudire noi stessi per averci provato e cercare le lezioni da imparare dalle esperienze.”

10 Ti lamenti costantemente del lavoro.

scatto di una giovane donna d'affari stressata in un ufficio
iStock

Nessun lavoro è perfetto, ovviamente. Ci sarà sempre qualcosa nel tuo 9-to-5 che non ti entusiasma esattamente. Ma se trovi che alla fine della giornata, il tuo lavoro – il tuo capo, i tuoi colleghi, le tue responsabilità quotidiane – ti irrita più di quanto ti renda entusiasta di quello che stai facendo, potresti avere un problema.

“Un dipendente potrebbe lamentarsi continuamente perché è stato assegnato a un turno che odia”, dice Emily Mendez, MS, su come si comporta una persona negativa. “Un altro esempio è lamentarsi continuamente perché si è stati scavalcati per una promozione.”

11 Tendi ad essere geloso facilmente.

Cheerful woman looking at pregnancy test with her female friends while one of them is feeling jealous.
iStock

Mendez sottolinea anche che le persone negative tendono a “lamentarsi perché i loro amici non li includono abbastanza spesso”. Se ti accorgi che stai diventando dispotico nei confronti dei tuoi amici o ti senti geloso del fatto che fanno cose senza di te, invece di incolparli, faresti meglio a farti queste due domande: Stai esagerando le cose nella tua mente? E perché hai bisogno che gli altri ti diano un senso di autostima?

12 Non puoi deviare dalla tua routine.

Uomo seduto nel traffico arrabbiato

Una cosa è avere una routine che ti piace; un’altra è essere così fermamente bloccato in essa che sei a disagio nel deviare dal tuo script quotidiano. Prendete il dover fare una deviazione durante il vostro viaggio mattutino, per esempio, dice la life coach Jacqueline Pirtle.

“Questa deviazione ha nuove incredibili opportunità in serbo per voi, come trovare un nuovo caffè o una libreria che non sapevate fosse nelle vicinanze”, dice. “Arrabbiarsi significa solo perdere queste opportunità. Piuttosto, scegli di rimanere flessibile, positivo e aperto in queste situazioni sconosciute. Questo apre la tua esperienza di vita.”

13 Prendi la rabbia degli altri personalmente.

Coppia furiosa che litiga in cucina con donna triste
iStock

Abbiamo tutti sperimentato un capo arrabbiato o fatto qualcosa per aggravare un’altra persona, sia un coniuge o uno sconosciuto per strada. A volte la rabbia degli altri è giustificata, e a volte è solo loro che cercano qualcuno da incolpare per una giornata storta. Qualunque sia il caso, qualcuno che ha l’abitudine di pensare negativamente prenderà questa rabbia personalmente.

“La rabbia di qualcuno non riguarda mai te – anche se ti include”, dice Pirtle. “La loro rabbia è la loro, che provano mentre vivono il loro viaggio. Quindi lasciali fare il loro viaggio senza giudicarli o prenderne parte, e concentrati sui tuoi sentimenti, perché è lì che risiede il tuo potere.”

14 Esageri i tuoi errori.

Uomo d'affari maturo che legge una e-mail problematica sul portatile.
iStock

Se un piccolo momento di dimenticanza o svista sul lavoro tende a gonfiarsi nella vostra mente fino a diventare un grande errore o solo un’ulteriore aggiunta al vostro modello di fallimenti, potreste essere un po’ troppo negativi.

April Selfert, PhD, fa l’esempio di dimenticare le chiavi dell’ufficio a casa. “È probabile che ci siano spiegazioni benigne per il motivo della dimenticanza, ma se si vira verso il negativo, si potrebbe essere più propensi a pensare: ‘Sono così stupido! Non posso credere di aver dimenticato di nuovo le chiavi! Lo faccio sempre!” dice.

15 Pensi al peggio quando gli amici si sfaldano.

giovane con gli occhiali seduto su una panchina nel parco con espressione facciale triste. Lavoratore d'ufficio ha perso il suo lavoro. Uomo di mezza età si dispera per la crisi economica.
iStock

È probabile che le persone negative considerino una piccola infrazione sociale come un grande problema. Per esempio, se un amico non si presenta ad un incontro o non risponde alla tua telefonata, nella tua mente, ti odia o non vuole più uscire.

“Potresti pensare, ‘Ugh, lei manda sempre a quel paese le persone!’ o ‘Sono sicuro che è solo arrabbiata perché non sono riuscito ad incontrarla per pranzo la scorsa settimana’,” dice Selfert. “In realtà, il comportamento di quell’amica è ambiguo, e non si sa davvero quale sia la causa. Il nostro cervello si muove naturalmente verso il negativo per tenerci al sicuro da minacce future, anche quando non c’è una vera minaccia presente.”

16 Il tuo telefono è vistosamente silenzioso.

telefono a letto

Detto questo, se Natale e Capodanno vanno e vengono senza un solo invito alla festa, potresti legittimamente avere del lavoro da fare sulle tue abilità sociali. Ma ha più a che fare con la trasformazione della vostra prospettiva negativa piuttosto che incolpare i vostri amici per aver perso interesse a passare del tempo con voi.

“La maggior parte delle persone sono troppo educate per confrontarsi con la negatività, ma la gente smetterà semplicemente di invitarvi a uscire o a partecipare alle feste”, dice David Bennett, esperto di relazioni e co-proprietario di Double Trust Dating. “Se noti che sembri essere sempre escluso dalle cose, potrebbe essere perché l’ultima volta che sei andato a una festa ti sei lamentato per tutto il tempo.”

17 Le chiacchiere non fanno per te.

Colleghi eccitati che arrivano a una decisione comune
iStock

Beh, questo è quello che ti dici almeno. In realtà, però, è più probabile che il tuo pensiero negativo stia creando impedimenti nelle tue interazioni sociali, rendendoti difficile aprirti e impegnarti con conoscenti appena incontrati a una festa o anche con colleghi che conosci da anni per una mancanza di fiducia o un’eccessiva serietà che rende difficile godersi battute leggere e senza sostanza.

18 Odi ballare.

People Attending Dance Class In Community Center
iStock

Parlando di cose leggere e senza sostanza, ballare è un barometro sorprendentemente buono della tua mentalità. Se sei a un matrimonio o a qualche altro tipo di riunione con musica e un senso di terrore prende il sopravvento quando guardi la pista da ballo, potresti avere un problema di negatività. Non è che le persone positive siano buone ballerine – potrebbero essere peggio di te – è che non gliene importa. Sanno che andare là fuori e ballare è solo un momento divertente e frivolo. Una persona che pensa negativamente può solo concentrarsi su quanto sembrerà stupida, quando, francamente, nessuno gli presta attenzione in ogni caso.

19 Spesso litigate.

Foto di una giovane coppia che ha un'intensa discussione in casa
iStock

Una cosa è litigare qua e là, ma se ti ritrovi sempre a litigare o a discutere con qualcuno, è il momento di dare un’occhiata a te stesso e al tuo atteggiamento. “Le persone più cronicamente negative che conosco sono costantemente in lite con persone e organizzazioni nelle loro comunità, e sui social media”, dice Bennett. “Hanno così tante faide che non riescono a tenerle dritte. Alcuni di noi non hanno nessuno con cui sono in faida, quindi se hai appena tolto gli amici a metà dei tuoi seguaci sui social media e tutti i tuoi vicini ti considerano il vicino che “crea problemi”, potresti essere in difetto.”

20 Odi negoziare.

Male Manager Shaking Hands With Female Applicant
iStock

Che si tratti di farsi valere per un aumento o di mercanteggiare su una bolletta del telefono, una sana negoziazione richiede un equilibrio di buona fede, fiducia e comfort nell’affrontare un risultato imprevedibile. Poiché vedono le cose in bianco e nero, i pensatori negativi sono molto più a loro agio quando gli viene detto quanto è qualcosa o quanto valgono e lo accettano o lo accettano a malincuore. Si sentono a disagio quando devono lottare per un risultato positivo e allo stesso tempo accettare il fatto che potrebbe non andare in porto.

21 Tu procrastini.

donna che procrastina

Questo potrebbe sembrare non correlato a quanto sei negativo o positivo, ma secondo l’executive coach James Pollard, “la procrastinazione è spesso radicata in un profondo senso di dubbio di sé, che è super negativo.”

“La procrastinazione non è un tratto umano naturale”, dice Pollard. “Siamo stati progettati per l’urgenza. Molti anni fa, se procrastinavamo non mangiavamo. Ci mancava la caccia. Ci siamo persi la stagione della semina e ci siamo persi il raccolto se abbiamo procrastinato.”

22 Il cibo spazzatura è il tuo go-to.

donna che sta alzata fino a tardi a rilassarsi a casa guardando la tv e mangiando pizza
iStock

Anche questo è qualcosa che potresti non supporre sia collegato alla tua visione della vita, ma c’è una forte connessione. Non stiamo dicendo che mangiare il dolce dopo cena sia radicato nella negatività, ma piuttosto che mangiare regolarmente cibo che sai essere terribile per te lo è.

Secondo Pollard, non mangiare bene è in realtà un tipo di autolesionismo. È “radicato in uno scarso senso di autostima”, dice, ed è “particolarmente pericoloso perché le persone che si fanno del male spesso frequentano altri che fanno lo stesso.”

23 Attribuisci il successo alla fortuna (o alle conoscenze).

Una seria donna d'affari malese siede a un tavolo con clienti irriconoscibili e gesticola mentre parla. Sul tavolo c'è una tavoletta digitale.
iStock

Se hai l’abitudine di attribuire il successo degli altri al fatto che sono andati in un buon college, hanno un sacco di soldi, conoscono le persone giuste, o sono stati abbastanza fortunati da imbattersi in un’opportunità – tutto tranne il fatto che hanno lavorato sodo e creato la loro fortuna – allora, è probabile che tu abbia una visione negativa. “La persona negativa vedrà il successo come una fortuna”, spiega Pollard. “L’individuo positivo e sano vedrà il successo di qualcuno come la prova che anche lui o lei può farcela”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *